Quarantaquattro Gatti

44 gatti

“Nella cantina di un palazzone, tutti i gattini senza padrone, organizzarono una riunione, per precisare la situazione. Quarantaquattro gatti in fila per sei col resto di due, si unirono compatti, in fila per sei col resto di due, coi baffi allineati, in fila per sei col resto di due, le code attorcigliate, in fila per sei col resto di due”. È l’avvio di una delle canzoni più famose dello Zecchino d’Oro, mitico spettacolo musical-televisivo per bambini che ebbe un grande successo tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta. La canzone vinse l’edizione del 1968, cantata dalla piccola Barbara Ferigo per la musica e le parole di Giuseppe Casarini. Per segnalare la fama di questa canzone rispetto a tutte le altre, fu cantata direttamente nel 2007 per il cinquantenario dello Zecchino d’Oro, dallo storico presentatore Cino Tortorella.
L’idea di Tortorella, fin dalla nascita della rassegna canora di musica per l’infanzia, nel settembre del 1959, era quella di produrre una specie di Festival di Sanremo per bambini.