LA STORIA, ELSA MORANTE (1974)

Siamo di fronte, forse, al più importante romanzo storico dopo I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni. L’autrice racconta i fatti della Seconda Guerra Mondiale, a Roma, dal 1941 al 1947, con protagonisti la gente comune di molte borgate romane e le presenze partigiane di alcune località intorno alla capitale che combattevano contro i nazifascisti. I racconti dei fatti sono crudi, ma c’è anche una trascrizione favolosa dei ricordi. La Storia è un affresco necessario che descrive meglio di altri le vicende del periodo più terribile del Novecento italiano.