NON TI MUOVERE, MARGARET MAZZANTINI (2001)

Un bel romanzo che ha avuto molto successo di vendite e di critica (premio Strega e Grinzane Cavour). Racconta la storia della figlia del chirurgo Timoteo che viene ricoverata in ospedale a seguito di un incidente stradale. Il turbamento per la situazione della figlia porta il chirurgo a una vera crisi esistenziale, attraverso la riapertura di una ferita del passato che lo ha travolto con forza. È la storia importante della sua vita, la storia d’amore con Italia, una mezza pazza e scriteriata giovane borgatara che, in un momento critico della sua vita, lo aveva riportato più vicino alle cose vere, all’emozione dei sentimenti. Ma questo stranamore era finito con la morte della donna per un’infezione dovuta a un aborto improvvisato. Questa ferita si ricompone in parte con il rapporto tra padre e figlia.
Questo romanzo ha visto una riduzione cinematografica, diretta e interpretata dal marito della scrittrice, Sergio Castellitto che nella parte di Italia ha visto sullo schermo una brava e verosimile Penelope Cruz.