Libri

LA COMPAGNIA DEI CELESTINI, STEFANO BENNI (1992)

Stefano Benni è forse il più importante scrittore umoristico italiano degli ultimi decenni del Novecento. Ispiratosi anche ad altri scrittori europei, come Daniel Pennac, ha un modo di scrivere parodistico e, attraverso un lessico stravagante e inventivo ha ironizzato in maniera molto accesa contro la società italiana del nostro tempo. È stato autore per Beppe Grillo e regista di un lungometraggio Musica per vecchi animali.

NOVECENTO, ALESSANDRO BARICCO (1994)

Scritto come monologo teatrale per l’attore Eugenio Allegri e la regia di Gabriele Vacis, Novecento ha visto anche la riduzione cinematografica nel 1998 da Giuseppe Tornatore, col titolo La leggenda del pianista sull’Oceano.

IL LADRO DI MERENDINE, ANDREA CAMILLERI (1996)

Scritto come monologo teatrale per l’attore Eugenio Allegri e la regia di Gabriele Vacis, Novecento ha visto anche la riduzione cinematografica nel 1998 da Giuseppe Tornatore, col titolo La leggenda del pianista sull’Oceano.

NON TI MUOVERE, MARGARET MAZZANTINI (2001)

Un bel romanzo che ha avuto molto successo di vendite e di critica (premio Strega e Grinzane Cavour). Racconta la storia della figlia del chirurgo Timoteo che viene ricoverata in ospedale a seguito di un incidente stradale. Il turbamento per la situazione della figlia porta il chirurgo a una vera crisi esistenziale, attraverso la riapertura di una ferita del passato che lo ha travolto con forza.

ROMANZO CRIMINALE, GIULIANO DE CATALDO (2002)

Siamo a Roma, tra la fine degli anni Settanta e la fine degli anni Ottanta, ma sembra di essere a Chicago negli anni Trenta: crimine e vita dissoluta. Il romanzo del giudice De Cataldo prende la storia vera della banda della Magliana, le mette intorno tutti gli episodi della cronaca del tempo e racconta tutto come uno di quei bei thriller californiani di Chandler.