Alfabeto oggetti

MS Sigarette

MS Sigarette

Le MS nascono nel 1969 e diventano in pochi anni le sigarette più diffuse in Italia. Nascono da una costola dei Monopoli di Stato e cercano di entrare nel mercato del fumo, per rimediare alla crisi delle Nazionali e per contenere lo spazio commerciale alle sigarette di importazione allora più famose, cioè Marlboro, Camel e Muratti Ambassador. Nel tempo queste sigarette italiane furono definite, partendo dalle lettere iniziali, Marlboro Siciliane, come indizio di una collocazione più popolare delle “colleghe” d'oltreoceano.

Nutella

Nutella

Il regista Nanni Moretti si ritrova davanti a un enorme barattolo di oltre un metro di altezza riempito di Nutella, nel film Bianca, in una seduta notturna dove spalma la crema sopra alcune fette di pane e mangia, cercando così di rimediare a un improvviso attacco di tristezza. L’uso della Nutella è molteplice: si può mangiare direttamente dal barattolo col cucchiaino o con un dito; si può spalmare sul pane (per i più golosi anche insieme al burro); si può mettere dentro una crepe calda; si può gustare dentro una brioche; alcuni gelatai la usano per fare il gusto nutella del gelato.

Olivetti Lettera 22

Olivetti Lettera 22

C’è una fotografia del giovane Indro Montanelli con cappotto e cappello, seduto su una pila di libri che batte sui tasti della sua Lettera 22. Lì, c’è tutto lo spirito del tempo: il giornalista e la sua macchina per scrivere. Tra queste la Lettera 22 è stata la più famosa. Era il 1950, l’ingegnere Giuseppe Beccio e il designer Marcello Nizzoli progettarono questo modello per Olivetti e così cominciò la diffusione di massa della macchina per scrivere, interessando molte persone estranee al mondo degli uffici, come scrittori, giornalisti, sceneggiatori.

Pizza

Pizza

Quando si dice pizza si pensa all’Italia e poi a Napoli, dove la pizza è nata, almeno nella forma e nella composizione che conosciamo oggi. Se parliamo invece di storia dell’alimento le radici si perdono nella notte dei tempi, addirittura è testimoniato che una specie di pizza fosse già presente nell’alimentazione degli antichi egizi. Ancora oggi sono molti a contendersi l’origine della vera pizza, sfidando i napoletani: Benevento, Spoleto, Genova. Il termine pizza deriva dal verbo latino pinsere, che vuol dire pestare, pigiare, riferito alla pasta schiacciata a mano.

Quarantaquattro Gatti

44 gatti

“Nella cantina di un palazzone, tutti i gattini senza padrone, organizzarono una riunione, per precisare la situazione. Quarantaquattro gatti in fila per sei col resto di due, si unirono compatti, in fila per sei col resto di due, coi baffi allineati, in fila per sei col resto di due, le code attorcigliate, in fila per sei col resto di due”. È l’avvio di una delle canzoni più famose dello Zecchino d’Oro, mitico spettacolo musical-televisivo per bambini che ebbe un grande successo tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta.